Vive a Milano con il cuore meridionale.
Dopo la laurea (e il furto del suo computer) scopre la “Doodle Art” da lui definita “Arte dell’Errore”:
un esercizio creativo che non prevede matita ma inchiostro indelebile con il quale si travolge uno spazio vuoto senza pensare al risultato finale o avere paura di sbagliare.
Grazie agli studi in Grafica Pubblicitaria e Direzione Artistica alla NABA di Milano, ha trasformato l’esercizio in uno stile vero e proprio, diventando così un illustratore professionista. I suoi lavori, digitali o fatti a mano, non hanno limiti di contenuto né di contenitore e possono vivere ovunque…

Vive a Milano con il cuore meridionale.
Dopo la laurea (e il furto del suo computer) scopre la “Doodle Art” da lui definita “Arte dell’Errore”:
un esercizio creativo che non prevede matita ma inchiostro indelebile con il quale si travolge uno spazio vuoto senza pensare al risultato finale o avere paura di sbagliare.
Grazie agli studi in Grafica Pubblicitaria e Direzione Artistica alla NABA di Milano, ha trasformato l’esercizio in uno stile vero e proprio, diventando così un illustratore professionista. I suoi lavori, digitali o fatti a mano, non hanno limiti di contenuto né di contenitore e possono vivere ovunque…

…MA SOPRATUTTO PER CHIUNQUE! 🙂

Un giorno aveva promesso di realizzare il disegno più grande del mondo.
Il 3 novembre 2020 c’è riuscito.

NON CI CREDI? CLICCA QUI!

HA SCARABOCCHIATO CON

HA SCARABOCCHIATO CON

Torna indietro
Torna indietro